FAI LA COSA GIUSTA!! DESTINA IL TUO 5 X 1000 A DEFENCE FOR CHILDREN INTERNATIONAL ITALIA

Codice Fiscale: 97457060586


Ogni anno è possibile destinare una quota pari al 5 x 1000 dell’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) a sostegno del volontariato. Per esprimere la tua scelta a favore di Defence for Children basta mettere una firma nell’apposito riquadro della dichiarazione dei redditi “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale” e indicare nello spazio sottostante il codice fiscale 97457060586.

 

Come fare per devolvere il tuo 5 per mille a Defence for Children?

Se presenti il Modello 730 o Unico:

  • Compila la scheda sul modello 730 o Unico;
  • Firma nel riquadro indicato come "Sostegno del volontariato...";
  • Indica nel riquadro il codice fiscale di DEFENCE FOR CHILDREN INTERNATIONAL ITALIA 97457060586.

Se non sei tenuto a presentare la dichiarazione dei redditi... Puoi ugualmente devolvere a DEFENCE FOR CHILDREN ITALIA il tuo 5 per mille:

  • Compila la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall'ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come "Sostegno del volontariato..." e indicando il codice fiscale di DEFENCE FOR CHILDREN INTERNATIONAL ITALIA 97457060586;
  • Inserisci la scheda in una busta chiusa;
  • Scrivi sulla busta "DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF" e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;
  • Consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario - che le ricevono gratuitamente - o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti...).

Come useremo il tuo 5 per mille?

Quest'anno il tuo 5x1000 ci aiuterà a co-finanziare il progetto ELFO che mira a potenziare le capacità di tutori e genitori affidatari quali attori chiave per prevenire e fornire sostegno e protezione ai minori vittime o potenziali vittime di violenza.

Come abbiamo usato il 5 per mille gli anni scorsi

Il contributo del 5 per mille derivante dalla dichiarazione dei redditi dell'anno 2016 (relativa ai redditi 2015) è stato destinato alla copertura del co-finanziamento del progetto SAFEGUARD, con l'obiettivo di promuovere un modello per la nomina tempestiva del tutore nei punti critici di sbarco italiani.

I contributi del 5 per mille derivante dalle dichiarazioni dei redditi degli anni 2014 e 2015 (relative ai redditi 2013 e 2014) sono stati destinati alla copertura del co-finanziamento del progetto RESILAND che si è posto l'obiettivo di rafforzare le capacità e la resilienza dei ragazzi migranti per proteggersi dai rischi di sfruttamento e della tratta.

 Consulta tutti i progetti